In Calabria la cultura aiuta a prevenire il coronavirus attraverso i libri

Il coronavirus  impone di uscire da casa il meno possibile e i libri possono essere un ottimo rimedio alla noia. Così, giorni tragici possono trasformarsi in un'occasione per riscoprire la cultura. partono da questo presupposto diverse iniziative promosse da librerie ed enti locali in calabria  A catanzaro, la libreria Ubik  consegnerà a domicilio i libri richiesti. Un'iniziativa alla quale hanno aderito alcune librerie Ubik  in tutta Italia e fra queste quella del capoluogo calabrese . "Aggiungiamo un servizio che per le prossime settimane - dice il titolare, Nunzio belcaro​, all'AGI - e per chi è più lontano dalla nostra libreria, può tornare utile. Vi portiamo i libri anche a casa. E ve li porterà un libraio". Basterà, quindi, mandare un sms o un messaggio whatsapp al numero 3398905467 scrivendo nome e cognome, indirizzo di consegna e titoli da consegnare.


     "Le consegne avverranno su tutto il territorio comunale" spiega Belcaro, che invita comunque a rispettare rigorosamente le regole del decreto governativo e intende in questo modo contribuire allos forzo richiesto in questo periodo alla popolazione.

     Con lo stesso spirito, a San Marco Argentano, in provincia di Cosenza, l'amministrazione comunale ha deciso di far partire una maratona letteraria che sarà trasmessa sull'account Facebook della biblioteca della città normanna: "È una bella possibilità - commenta il Sindaco, Virginia mariotti -  per valorizzare l'importanza della lettura che, mai come in questi momenti, può venirci in aiuto. Inizieremo con il libro "Buonasera, Francesco il Primo Papa Social" scritto dal nostro concittadino, Antonio Modaffari che ha lanciato l'idea di questa maratona letteraria. Non una scelta casuale - dice -  ma un modo per rivolgere al Santo Padre gli auguri visto che, proprio in questi giorni, ricorrerà il settimo anniversario della sua elezione. Sarebbe bello - conclude Mariotti - che, sfruttando i nostri canali social, i cittadini fossero protagonisti di questa iniziativa avanzando delle proposte di lettura. Noi ci siamo, uniti supereremo questo momento".