Calabria, Miccoli (Pd): sconfitti ma primo partito, ora si cambia

Pol/Bac

Roma, 27 gen. (askanews) - "In Calabria l'alta astensione ha reso impossibile l'impresa di ribaltare il pronostico. E la prima cosa che voglio fare è ringraziare e abbracciare Pippo Callipo e tutti quelli che hanno combattuto con tenacia e lealtà. Tuttavia, pur nella sconfitta, il Partito Democratico è primo partito in tutte le circoscrizioni. Anche a Cosenza, città di Iole Santelli e Carlo Tansi, gli sfidanti di Callipo, torniamo primi davanti alla Lega". Lo afferma in una nota Marco Miccoli, commissario Pd della Federazione di Cosenza.

"Ora possiamo ripartire da questo dato, a patto che ai calabresi, sfiduciati e che si sono allontanati dalla politica, mandiamo un messaggio chiaro: quello della discontinuità e del rinnovamento. Superare definitivamente questa stagione fatta di errori, personalismi e trasversalismo che ha prodotto un comprensibile distacco da molti elettori. Abbiamo tanto da lavorare, ma anche una strada da percorrere. Quella indicata da Nicola Zingaretti: cambiare tutto", conclude.