Calabria, salta la nomina di Miozzo commissario alla Sanità

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Ben Curtis)
(AP Photo/Ben Curtis)

Non sarà neppure Agostino Miozzo il nuovo commissario alla Sanità in Calabria. A venti giorni dalle dimissioni di Giuseppe Zuccatelli, salta anche l'ipotesi circolata nella ultime ore della nomina del coordinatore del Comitato tecnico scientifico.

GUARDA ANCHE: I sindaci: “No al commissario”

Le motivazioni

A quanto si apprende da fonti di maggioranza, Miozzo avrebbe chiesto al premier Giuseppe Conte di poter essere investito dell'incarico avendo poteri in deroga, ma la sua condizione sarebbe stata ritenuta non ricevibile.

Secondo il Corriere della Sera, ad aver pesato poi sulla “fumata nera” la richiesta di ritorno in servizio non concessa dal governo a Miozzo che attualmente è in pensione. I colloqui per trovare il nome del futuro Commissario alla Regione proseguono ancora e la Calabria resta un tema spinoso sul tavolo dell’esecutivo.

GUARDA ANCHE: Tensioni e proteste in Calabria