Calabria, Santelli: "I mandarini vanno a casa, chi sbaglia paga"

webinfo@adnkronos.com

"I mandarini vanno a casa... chi sbaglia paga, va a casa. Non c’è spazio per i blocchi di potere. Non lo dico come una minaccia, ma come una promessa". Lo ha detto la neo governatrice della Calabria, Jole Santelli, in una conferenza stampa a Lamezia Terme. 

"Ringrazio tutti, Meloni, Salvini, chi ha gestito la lista casa della libertà, abbiamo vinto una battaglia bellissima", ha aggiunto, smentendo attriti tra Fi e Lega. "Con Salvini ho sempre avuto rapporti ottimi è corretti. Vi rivelo un gossip: ci siamo scambiati in questi giorni tanti messaggini divertenti...". Quindi precisa: "Forza Italia in Calabria, insieme alla mia lista del presidente e alla lista Casa della libertà che ringrazio, è il primo partito della coalizione. Abbiamo raggiunto il 30 per cento. C’è grande soddisfazione". 

Santelli quindi annuncia: "Nella la mia stanza negli uffici della Regione ci sarà una telecamera, ne installerò una anche nella mia auto. Chi parlerà con me dovrà sapere che sarà registrato". "Installerò un sistema di videoregistrazione", promette l’esponente azzurra. 

SALVINI - In Calabria "era la prima volta che eravamo presenti con il nostro simbolo sulla scheda, siamo testa a testa per essere il primo partito del centrodestra", afferma, da Bentivoglio Matteo Salvini. "Sarò in Calabria già la prossima settimna, vogliamo dare una squadra di governo", dice ancora il leader della ega: "Finalmente saremo messi alla prova al Sud"