Calabria, Spirlì: Strada? Governo dovrà passare sul mio corpo

Pol/Arc
·1 minuto per la lettura

Roma, 17 nov. (askanews) - "Strada? Il governo dovrà passare sul mio corpo". Il presidente facente funzioni della Calabria, Nino Spirlì, ha risposto così - ai microfoni di La Zanzara su Radio 24 - all'ipotesi che il fondatore di Emergency possa essere nominato commissario per la sanità della regione. "Strada? La Calabria - ha insistito - non è l'Afghanistan, ci trattano da quarto mondo, non abbiamo bisogno di missionari". "Per la Calabria non serve nessun commissario", ha insistito. E quanto alle dimissioni dell'ex rettore della Sapienza, Spirlì ha risposto: "Gaudio? Problemi suoi, Catanzaro è una città bella, ci vivono persone eleganti, civili, e oneste".