Calci e insulti ai bimbi, maestra d'asilo interdetta per un anno

·1 minuto per la lettura

Una maestra di 59 anni di una scuola dell'infanzia nel monzese è stata interdetta per un anno dall'esercizio della professione con l'accusa di aver maltrattato i suoi alunni, 17 bambini di età 3-5 anni, di cui uno con disabilità. Subito dopo aver ricevuto alcune segnalazioni sui "metodi" educativi della maestra, i carabinieri della Compagnia di Monza hanno avviato le indagini e installato telecamere e microfoni all'interno della classe per due mesi.

"Dalle intercettazioni ambientali - si legge in una nota dei carabinieri - è emerso come la maestra, in modo abituale, aggredisse i bambini con calci, schiaffi, trascinamenti di peso, associati a imprecazioni e insulti, come 'ti stacco la testa', 'ti taglio le mani', 'oca, beduini' e altri". Il quadro indiziario completo raccolto dai militari è stato consegnato alla Procura, che ha emesso la misura cautelare dell'interdizione dall'esercizio della professione, notificata alla maestra nei giorni scorsi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli