Calcio: Abraham risponde a Vlahovic, 1-1 tra Juve e Roma

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Torino, 27 ago. – (Adnkronos) – Finisce pari il big match dell'Allianz Stadium tra Juventus e Roma: sblocca la partita Vlahovic dopo 76 secondi con una bellissima punizione. Al 25' bis di Locatelli, ma il Var annulla. Nella ripresa pari di Abraham su assist in mezza rovesciata del grande ex Dybala. I giallorossi salgono a quota 7 punti e sono momentaneamente primi insieme a Lazio e Torino, bianconeri con due punti in meno. Ad uscire dal campo con i maggiori rammarichi sono i padroni di casa che dominano per un'ora ma non riescono a chiudere la partita, gli ospiti hanno il merito di non mollare e di uscire alla distanza conquistando un punto preziosissimo.

Pronti via e il gol di Vlahovic con una perla da calcio piazzato. L'inizio di un assedio durato per tutta la prima frazione, con il serbo nei panni del trascinatore e i tre centrocampisti – Locatelli, Miretti e Rabiot – che controllano la partita vincendo tutti i duelli con Matic e Cristante. Nonostante il 3-5-2 la Roma nel primo tempo era in costante inferiorità numerica in mezzo al campo, aggredita da una Juventus che ne aveva di più. Era più lucida, giocava il pallone con più qualità.

Nel primo tempo, l'unico errore della squadra di Allegri è stato quello di rientrare negli spogliatoi solo sull'1-0. Per la verità, il raddoppio la Juve l'aveva anche realizzato con Locatelli, ma è stato annullato per un precedente tocco col braccio di Vlahovic.

Mourinho, insoddisfatto per un primo tempo troppo arrendevole, è però allenatore che sa gestire tutte le situazioni. Anche nell'emergenza, anche quando la squadra non sembra avere la forza per ribaltare la partita. E la scelta nella ripresa di inserire Zalewski ed El Shaarawy passando dal 3-5-2 al 4-2-3-1 riequilibra il match, anche perché la Juventus non ha le stesse energie della prima frazione.

Il gol di Abraham – arrivato un paio di minuti dopo il primo vero tiro dei giallorossi – è infatti il frutto della specialità della casa: il gol sui calci d'angolo. Sul corner il miracolo lo fa Dybala, spedendo al centro dalla linea di fondo un pallone che Abraham deve solo spingere in rete. Una ventina di minuti dopo, ancora partendo da un calcio d'angolo, la Roma sfiora anche il gol del sorpasso. La Juve dopo il pari non ha la forza di reagire, nonostante quattro cambi e l'esordio di Milik e deve accontentarsi di un punto.