Calcio: Al-Khelaifi, 'sempre sicuro che Mbappé sarebbe rimasto, ingiusto dire che gioca solo per soldi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 giu. – (Adnkronos) – "Non so cosa si dica a Madrid, ma io so che da 18 mesi Mbappé voleva restare e, ogni volta me l'ha confermato. Sentivo dire che volesse giocare nel Real Madrid ma non è vero. Quando ho rifiutato i 180 milioni di euro che mi hanno offerto l'estate scorsa mi hanno dato del pazzo, ma ero sicuro che alla fine Kylian sarebbe rimasto. Capisco che al Real siano delusi ma non è giusto dire che gioca solamente per i soldi". Lo dice il presidente del Paris Saint Germain Nasser Al-Khelaifi in merito al rinnovo ci Kylian Mbappé. "Voglio chiarire che Mbappe non è mai stato coinvolto in decisioni sportive, come ad esempio sull'allenatore -aggiunge Al-Khelaifi a 'Marca'-. Certo, ci dà una sua opinione sul progetto perché vuole vincere ma non entra nella pianificazione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli