Calcio: Ancelotti, Balotelli piu' forte di Cassano puo' fare tutto in campo

Roma, 28 feb. - (Adnkronos) - "Balotelli e Cassano li allenerei volentieri. Mario e' un grandissimo giocatore, piu' di Cassano. Non si sa dove puo' arrivare. Puo' fare tutto in campo". Il tecnico del Psg Carlo Ancelotti si racconta in una lunga intervista sulle colonne di Max. L'ex allenatore del Milan parla anche del suo rapporto con Luciano Moggi: "Un dirigente come lui ti tutela alla grande, al di la' di quello che puo' essere successo dopo. Come uomo era molto divertente ma, al momento giusto, sapeva essere molto autorevole". E in sua difesa aggiunge: "Io ho parlato con i procuratori e ho detto quello che sapevo, cioe' niente. Moggi non mi ha mai anticipato il nome di un arbitro". Ancelotti non ha risparmiato complimenti ai colleghi Mourinho e Zeman: "Jose' e' un grande, vincera' la Liga. Fa rendere le sue squadre, cosa ancora piu' importante che farle giocare bene. Zeman e' uno che fa bene a questo sport. Le sue idee sono sempre valide. Nella gestione della squadra il mio modello e' Liedholm, impareggiabile. All'epoca il Barone era uno controcorrente". L'allenatore della squadra parigina rivolge un messaggio al bomber Pippo Inzaghi: "Ancora oggi e' il piu' forte di tutti. E poi mi ha fatto vincere tante cose. E' come un fratello". Sullo scarso impiego nel Milan: "L'ho chiamato e gli ho detto: ma dove vai, resta li' fino in fondo. Tu hai fatto la storia del Milan. Farai un addio in grande stile e io quel giorno ci saro'". Ancelotti, infine, ha detto la sua su un eventuale futuro in giallorosso: "Si', e spero che ora non s'incazzi pure Luis Enrique. Lui ha buone idee, buona filosofia, da adattare al calcio italiano. Ha bisogno di tempo, glielo daranno? Comunque dalla Roma non ho mai avuto contatti. Sara' che guadagno parecchio…".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno