Calcio: Belotti, 'Roma la mi priorità, Abraham uno stimolo per migliorare'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 set. – (Adnkronos) – "La mia priorità era la Roma perché so di aver trovato un progetto importante con una squadra e una società con grandi ambizioni. Era quello di cui avevo bisogno. Non cercavo un contratto che mi tutelasse, ma una situazione sportiva adatta a me e la Roma era la miglior opportunità. Non sono stato nemmeno lì a pensarci, Abraham è uno stimolo in più per migliorarmi". Così Andrea Belotti nel corso della conferenza stampa di presentazione da giocatore della Roma.

Il 28enne bergamasco è rimasto svincolato per oltre un mese, prima di essere acquistato dal club giallorosso e ha dovuto fare la preparazione da solo. "E' stata un'estate particolare. Quando ho visto che la situazione si stava prolungando ho preso un preparatore atletico per allenarmi perché sapevo che i ritiri erano cominciati. Sapendo di arrivare dopo dovevo farmi trovare subito pronto, infatti ho giocato anche solo per 10 minuti una partita. Fisicamente sto bene, ma ci vorrà tempo per affinare i meccanismi di squadra. Sono a disposizione".

In giallorosso Belotti ritrova Paulo Dybala, suo compagno a Palermo dal 2013 al 2015. "Con Paulo ci siamo rivisti ed è stato bello ritrovarlo. Siamo andati via insieme da Palermo, eravamo entrambi a Torino ma in squadre opposte e poi ci siamo ritrovati qui. A Palermo eravamo due ragazzini, ora abbiamo raggiunto un livello di maturità che è balzata agli occhi di tutti e due".