Calcio: Berardi risponde a Gosens, 1-1 tra Sassuolo e Atalanta, Inter campione

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Reggio Emilia, 2 mag. – (Adnkronos) – Spettacolo ed emozioni in abbondanza al Mapei Stadium dove Sassuolo e Atalanta danno vita al match che consegna il tricolore all'Inter. Al Mapei Stadium succede praticamente di tutto ma alla fine non si va oltre l’1-1. Due cartellini rossi, uno per parte, e tante occasioni da gol: alla fine arriva un punto per entrambe le squadre e a far festa sono solo i nerazzurri. Frenata dei bergamaschi, che restano comunque secondi insieme al Milan, nella corsa alla Champions mentre i neroverdi mancano l'aggancio alla Roma al settimo posto.

La gara è parecchio nervosa e si vede sin dai primi minuti, le due squadre sbagliano parecchio in mezzo al campo. Al 15' Zapata chiede una trattenuta in area, ma il direttore di gara lascia correre e non assegna il rigore. Al 22’ l’episodio che cambia il match, Gollini esce malissimo e per rimediare stende Boga: chiara occasione da gol, rosso diretto per il numero 95 nerazzurro. La decisione viene confermata anche da una revisione al Var del direttore di gara.

Gli orobici non mollano la presa e provano a sfruttare gli spazi: al 32’ Malinovskyi gira in area un pallone di prima intenzione, Gosens si sgancia bene da Muldur e in caduta supera Consigli. La reazione arriva subito dopo con Berardi, che scippa un pallone a Freuler: conclusione di poco fuori dopo un sinistro a giro velenoso. Al 42’ Zapata trova il gol del 2-0, ma la rete atalantina viene annullata per via di una posizione irregolare di Hateboer sugli sviluppi del calcio di punizione.