Calcio: Boninsegna, 'Bellugi era difensore anomalo bravo con i piedi, ho perso un amico'

·1 minuto per la lettura
Calcio: Boninsegna, 'Bellugi era difensore anomalo bravo con i piedi, ho perso un amico'
Calcio: Boninsegna, 'Bellugi era difensore anomalo bravo con i piedi, ho perso un amico'

Roma, 20 feb. (Adnkronos) – "Io cerco di ricordarmelo quando giocavano insieme. Abbiamo fatto i Mondiali del 1974 insieme. Era un ragazzo simpaticissimo e divertente. E c'è un aneddoto che me lo fa ricordare in particolare: siccome lui era bravo con i piedi, era un difensore anomalo. Faceva il pallonetto anche agli attaccanti e io gli dicevo: 'Mauro se per caso scivoli e prendiamo gol, comincia a correre…' e lui mi diceva "si , lo so ma tanto non mi avresti preso…". E' il ricordo di Roberto Boninsegna all'Adnkronos su Mauro Bellugi, scomparso oggi all'età di 71 anni.

"Avevamo un rapporto di amicizia, siamo stati in Brasile assieme, a Milano ci si frequentava, purtroppo se ne è andato un amico. Io l'ho sentito due giorni fa. Non mi ha detto che stava così male, mi aveva detto che gli dovevano fare un altro intervento. Sono quelle circostanze particolari, gli avevo detto chiamami e fammi sapere del nuovo intervento e invece ho ricevuto la telefonata che se ne è andato. E' così, ma è molto triste", ha concluso commosso Boninsegna.