Calcio, Calderoli: Nazionale ennesima vittima gufate Renzi

Pol/Afe

Roma, 14 nov. (askanews) - "La lista delle vittime illustri delle gufate renziane purtroppo si è allungata con la disfatta della Nazionale italiana di calcio". Lo afferma Roberto Calderoli (Lega), vice presidente del Senato.

"L'ultima vittima illustre - aggiunge - dei proclami trionfalistici dell'ex Re Mida fiorentino, quello che volava a Rio de Janeiro per spingere Nibali verso l'oro olimpico nel ciclismo, peccato che il nostro campione cadde fratturandosi un braccio, quello che profetizzava ori olimpici della Pellegrini, che tornò senza una medaglia, quello che annunciava che l'Italia avrebbe conquistato Marte con la sonda Schiaparelli, che invece si sfracellò rovinosamente, quello che alle presidenziali americane prevedeva la vittoria della Clinton e al referendum inglese sulla Brexit la vittoria del remain sul leave. Lo stesso Renzi che durante l'Expo 2015 disse a Putin che l'Italia avrebbe vinto i Mondiali in Russia, con il sottinteso che lui si sarebbe intestato la vittoria da premier. Invece nel 2018 l'Italia non giocherà i Mondiali in Russia e Renzi non sarà il presidente del Consiglio, anzi non lo sarà mai più...".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità