Calcio: cardiologo Pescara, Morosini non si e' mai ripreso

Pescara, 14 apr. - (Adnkronos) - "Le abbiamo provate tutte per rianimarlo, ma non c'e' stato niente da fare". Cosi' il professor Leonardo Paloscia, primario del reparto di cardiologia dell'ospedale Santo Spirito di Pescara, dopo la morte di Piermario Morosini. Il 25enne calciatore del Livorno e' stato stroncato da un malore in campo. A nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. "Il ragazzo era gia' in arresto cardiorespiratorio. Finche' non si e' deciso di interrompere la rianimazione, un'ora e mezza dopo, non si e' mai ripreso", spiega il professor Paloscia ai microfoni di Sky. "Le abbiamo provate tutte, abbiamo anche applicato un pacemaker provvisorio, ma non c'e' mai stato un accenno di ripresa del battito cardiaco".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno