Calcio, Casillas si ritira: la reazione di Real e Uefa su Twitter

·2 minuto per la lettura
casillas ritiro
casillas ritiro

L’ex portiere della nazionale spagnola e del Real Madrid Iker Casillas ha annunciato il suo ritiro in una commovente lettera scritta su Twitter. Anche il Real Madrid lo celebra sui social: “Oggi si ritira uno dei calciatori più importanti dei nostri 118 anni di storia”.

Ritiro Casillas: il più forti di tutti?

Iker Casillas si ritira dal calcio. Una frase che nessun appassionato di calcio avrebbe mai voluto sentire, ma alla soglia dei 39 anni e complice l’infarto rimediato nel maggio del 2019, il portiere della nazionale spagnola ha deciso di appendere i guantoni al chiodo.

Uan carriera costellata di trofei: 10 con la maglia del Real Madrid, tra cui 3 Champions League, una coppa intercontinentale e 5 Liga. Con la maglia delle Furie Rosse ha conquistato un mondiale nel 201o e due europei. Numeri da capogiro per quello che forse è da considerare come il miglior portiere al mondo, si chiede la UEFA sul suo account Twitter.

Percorso da sogno

L’importante è il percorso che fai e le persone che ti accompagnano – scrive commosso il portiere su Twitter-, non la destinazione, perché con il lavoro e i sacrifici tutto arriva da solo. Penso di poter dire, senza esitazione, che ho vissuto un percorso da sogno. Ho avuto la fortuna di potermi dedicare professionalmente a quello che più mi appassiona, mi dà soddisfazione e mi rende felice: il calcio“.

L’elogio dei Galacticos

Non poteva mancare l’omaggio del Real Madrid, club on il quale Casillas è diventato leggenda con 725 presenze in 25 anni: “Il Real Madrid manifesta riconoscenza e ammirazione per una delle leggende del nostro club e del calcio mondiale. Il miglior portiere della storia del Real e del calcio spagnolo è arrivato da noi all’età di nove anni ed è diventato uno dei nostri capitani più emblematici. Oggi si ritira uno dei giocatori più importanti dei nostri 118 anni di storia, un calciatore che amiamo e ammiriamo. Un portiere che ha contribuito alla leggenda del Real con il suo lavoro e il suo comportamento esemplare dentro e fuori dal campo”.