Calcio: Casini, ‘ricorso contro licenze nazionali? E’ stato atto dovuto, di difesa’

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mag. – (Adnkronos) – “Ricorso contro le licenze nazionali della Figc? E’ stato un atto dovuto, di difesa. I rapporti con le istituzioni devono essere sempre buoni, e ci sono dei comportamenti che richiedono anche di rivolgersi agli organi di giustizia e lo si fa. Siamo in un sistema di diritto e non vedo cosa ci sia di strano. Era importante innanzitutto far capire che se ci si difende lo si fa fino alla fine, poi vedremo cosa decideranno gli organi di giustizia, sono loro che ora dovranno studiare il ricorso”. Lo ha detto il presidente della Lega Serie A, Lorenzo Casini a margine della presentazione del libro su Valentina Vezzali ‘La regina del Fioretto’ a Villa Borgese, parlando del ricorso che la Lega di Serie A ha presentato contro il manuale di licenze nazionali 2022/2023 approvato dalla Figc, in cui è stato anche introdotto l'indice di liquidità come requisito di ammissione al campionato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli