Calcio: caso Dazn, Mentana chiama utenti 'furbetti del pezzotto', piovono critiche social

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 nov. (Adnkronos) – "Verso la stretta contro i furbetti del pezzotto". Un tweet, quello di Enrico Mentana sulla vicenda Dazn, che fa infuriare gli utenti social (molti dei quali, presumibilmente, anche di Dazn). Il direttore del Tg di La7 e di Open ha infatti postato sui social, a corredo del commento, l'articolo di Open riguardante la vicenda del colosso streaming dal titolo 'Dazn, da ora in poi solo un utente per abbonamento: contro la pirateria, stop al multiuso", attirandosi però le ire di molti internauti e balzando in tendenza su Twitter.

Gli utenti fanno notare al direttore che non è la pirateria il punto, ma il cambiamento di strategia della piattaforma, che attuando le modifiche cambierebbe le condizioni stipulate all'inizio della stagione. "Complimenti a Mentana per aver dimostrato di non capire assolutamente nulla di quello di cui parla", scrive un utente sotto il post del giornalista. "Cosa c'azzecca il 'multiuso' con il 'pezzotto'?", aggiunge un altro. "Non capisco il nesso tra furbetti e condivisone account. Esercitare un'opzione offerta dalla stessa emittente equivale quindi ad essere furbetti?", twitta un terzo. Il web, come al solito non perdona, ma c'è anche chi corre in difesa del direttore di Open. "Sto cercando di capire se tutti gli utenti sotto questo post abbiano capito l'ironia di Mentana", tenta di scrivere qualcuno. "A me sembra che abbia più problemi di Dazn", chiosa un altro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli