Calcio: Cosmi, 'partita regalata, non ci sono giustificazioni'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

La Spezia. 10 apr. (Adnkronos) – “Purtroppo sta diventando una consuetudine drammatica, perché è veramente un peccato sprecare tutto il lavoro fatto in settimana. Riusciamo a fare bene contro grandi avversari, riusciamo a far gol con una discreta facilità, però poi ne prendiamo. Oggi non ci sono giustificazioni, avevamo la possibilità di farne altri 8, poi l'abbiamo regalata perché di questo si tratta, il pareggio sarebbe stato penalizzante, perderla è allucinante. Non lo meritavamo". L'allenatore del Crotone, Serse Cosmi, commenta così la sconfitta per 3-2 contro lo Spezia.

"Oggi siamo andati in vantaggio meritatamente, poi sul finale sono venuti fuori questi episodi, che poi non sono episodi perché c’è una serie di errori e dobbiamo fare mea culpa -aggiunge Cosmi ai microfoni di Sky Sport. Un peccato perché esprimiamo un calcio piacevole che dà la sensazione di non meritare la posizione in classifica. La sconfitta è immeritata, voglio vedere come commenteranno domani i giornali. Oggi all’89’ con tutto il rispetto per gli avversari, non puoi prendere un gol da una squadra disperata, questa è mancanza di attenzione, di capire che c’è da lottare. Il rammarico grande è che sento parlare di tante cose da quando sono tornato in Serie A, noi esprimiamo un calcio modernissimo, abbiamo costruito dal basso, poi tutto cade quando subisci dei gol allucinanti. Domani sui giornali verrà fuori uno spettacolo tra giochisti e risultatisti”.