Calcio: Cottarelli, 'Inter? Con azionariato diffuso club avrebbero un capitale più stabile'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mag. (Adnkronos) – "L'idea dell'azionariato popolare l'abbiamo lanciata noi con Interspac, una società che ha avanzato l'idea di un azionariato diffuso, un modello che non vale solo per l'Inter ma anche per altre società: il vantaggio, ne vediamo ora l'evidenza, sarebbe quello di un capitale molto più stabile di quello estero che un giorno arriva e un altro va via". E' quanto afferma l'economista e tifoso nerazzurro, Carlo Cottarelli, replicando all'Adnkronos alla proposta lanciata dal direttore del tg di La7, Enrico Mentana, di un azionariato popolare per il club.

"A settembre a Milano faremo un evento per parlare dell'esperienza del Bayern Monaco, un club il cui 75% è nelle mani di 170mila tifosi, una società che vince e che ha i conti in ordine. Un risultato che si vede in generale nelle società tedesche basate su questo modello", conclude Cottarelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli