Calcio, Cristiano Ronaldo indagato per vacanza sulle Alpi

·1 minuto per la lettura

(Reuters) - La polizia sta facendo accertamenti in merito a una possibile violazione delle norme anti-Covid da parte dell'attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo, dopo che il calciatore portoghese ha presumibilmente viaggiato tra Piemonte e Valle d'Aosta.

La polizia della Valle d'Aosta ha confermato a Reuters che è in corso un'indagine in merito a un viaggio a Courmayeur di Ronaldo e della fidanzata Georgina Rodriguez nelle giornate di martedì e di ieri.

Le autorità sono state allertate sulla sua possibile presenza nella regione da alcuni video postati sui social media che mostrano la coppia su una motoslitta e impegnati nei festeggiamenti per il 27esimo compleanno di Rodriguez.

GUARDA ANCHE: Bagno bollente con Georgina

Gli spostamenti tra le regioni classificate come "zona arancione", tra cui Piemonte e Valle d'Aosta, sono vietati.

Qualora fosse dimostrato che Ronaldo abbia effettivamente fatto questi spostamenti, l'attaccante potrebbe incorrere in una multa.

Ci sono alcune eccezioni alla regola, come nel caso di spostamenti nelle seconde case o per motivi di lavoro.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)