Calcio: ct Usa, 'carriera in nazionale di McKennie non è finita nonostante violazione protocollo' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Io e Weston abbiamo avuto lunghe conversazioni. È un ragazzo a cui tengo profondamente. È una parte importante della squadra e sono sicuro che quando farà bene per la Juventus tornerà in squadra". McKennie è stato nominato giocatore del torneo nella Concacaf Nations League, che gli Stati Uniti hanno vinto battendo il Messico a giugno. L'ex centrocampista dello Schalke ha 25 presenze, con sette gol, di cui quattro in Nations League.

"Le persone commettono errori. Weston si è scusato con il gruppo, si è scusato con me. Le cose accadono", ha detto Berhalter. "Il messaggio più importante che stiamo trasmettendo, o che stiamo cercando di trasmettere, è che saremo qui in campo per sette giorni. L'intensità è incredibile. Sono tre partite in sette giorni. Abbiamo bisogno della concentrazione di tutti su ciò che stiamo cercando di realizzare. In generale, il gruppo è concentrato su questo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli