Calcio: Donadoni, Delio Rossi? Siamo tutti 'saputelli'

Parma, 5 mag. - (Adnkronos) - ''Siamo tutti 'saputelli'''. Roberto Donadoni, allenatore del Parma, risponde cosi' alle domande sull'aggressione di Delio Rossi, ormai ex tecnico della Fiorentina, nei confronti di Adem Ljajic, l'attaccante serbo che ha insultato l'ex allenatore viola dopo la sostituzione nel match di mercoledi' contro il Novara.

''Gli allenatori non sono sempre i primi e i soli a pagare, pero' succede spesso che paghino. C'e' molto qualunquismo in generale. Bisognerebbe conoscere a fondo la situazione prima di parlare'', dice il tecnico della formazione emiliana alla vigilia della gara sul campo del Siena. ''E' meglio restare zitti e non fare commenti. Siamo tutti 'saputelli', poi quando ci si casca si trovano mille alibi. Lo stesso Rossi ha detto che il suo e' stato un gesto che non andava fatto'', aggiunge. ''Io -chiarisce Donadoni- personalmente non conosco la realta' di Firenze, lo spogliatoio. Dovremmo ridimensionarci, tutti. Non cavalcare gli eventi per trarne scoop o fare del gossip. Dico questo rivolgendomi a tutti. Non solo allenatori e giocatori. E' compito di tutti, dirigenti, addetti ai lavori, stampa dare un esempio diverso''.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno