Calcio: Donadoni, 'Milan da scudetto ma difficile la convivenza tra Ibra e Giroud'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 1 set. – (Adnkronos) – "Il Milan può puntare allo scudetto". E' l'opinione di Roberto Donadoni, ex centrocampista rossonero. "C'è un gruppo di squadre molto forti che si equivalgono -aggiunge l'ex ct alla 'Gazzetta dello Sport'-. Non vedo chi tra Milan, Juve, Inter, Lazio, Napoli e Roma possa staccare le altre. E se qualcuna può essere tecnicamente più competitiva, il Milan annulla il vantaggio grazie a una continuità di gestione: se le altre avranno bisogno di un periodo di adattamento, Pioli no. Stefano è bravissimo e ha un club organizzato che lo sostiene".

L'ex rossonero si sofferma sulla convivenza tra i due centravanti, Zlatan Ibrahimovic e Olivier Giroud: "Non la vedo facilissima, magari in certi frangenti di partita. Giroud è un uomo d’area, di peso. Non è un bomber o un giocatore che risolve le partite con un numero tecnico, ma ha grande esperienza e i suoi gol li ha sempre fatti. Per vederlo al fianco di Zlatan servirà che gli altri dietro di loro facciano un grande lavoro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli