Calcio: Dossena, 'in 5000 allo stadio? Decisione logica vista la situazione d'emergenza'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 gen. – (Adnkronos) – "Mi è sembrata una decisione logica in un momento particolare. E' giusto adeguarsi alla situazione di emergenza che c'è nel Paese con la pandemia. Credo sia stata presa di concerto con il Governo e mi sembra equilibrata". Così al'Adnkronos Beppe Dossena, campione del mondo nel 1982, in merito alla decisione della Lega di Serie A di permettere l'ingresso allo stadio al massimo a 5000 persone in occasione della 22esima e 23esima del massimo campionato per l'emergenza Covid. "Vediamo come andrà l'incontro di mercoledì -aggiunge Dossena-. Per il futuro serve quella che chiamo clausola di supremazia: per esempio, si parla di calcio? A decidere non devono essere le Asl, ma il ministero della Salute insieme alla Lega di Serie A: ma non deve essere una Asl a fermare una squadra".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli