Calcio: Euro 2012, Ucraina critica verso possibile boicottaggio tedesco

Kiev, 30 apr. - (Adnkronos/Dpa) - Il governo di Kiev ha reagito oggi con sorpresa davanti alle indiscrezioni giornalistiche secondo le quali la Germania potrebbe boicottare l'Europeo di calcio 2012 in Ucraina per la prigionia dell'ex primo ministro Julia Timoshenko. "Spero solo che sia una falsa informazione della stampa", ha detto il portavoce del Ministero degli Esteri, Oleg Voloshin. "Non si vuole pensare che i responsabili dello stato tedesco siano capaci di rivivere i metodi della Guerra Fredda e cerchino di prendere lo sport, come ostaggio politico", ha affermato il funzionario secondo i media locali.

Berlino ha criticato in duri termini la condanna ed il trattamento in prigione all'ex primo ministro Timoshenko. La rivista "Der Spiegel" ha pubblicato domenica la notizia che la cancelliera tedesca, Angela Merkel, starebbe valutando di raccomandare ai suoi ministri di boicottare le partite di Euro 2012 che si disputano in Ucraina se la Timoshenko non sara' liberata per ricevere i necessari trattamenti medici. L'Europeo si terra' in Ucraina e Polonia tra l'8 giugno ed il 1 luglio.

Nel frattempo, la procura di Ja'rkov, dove Timoshenko di trova, ha respinto le accuse della dirigente circa i maltrattamenti subiti. Nessun medico ne' infermiera ha confermato quello che dice, ha sostenuto un portavoce al Canale 5 della televisione. Timoshenko ha iniziato uno sciopero della fame dal 20 aprile per protestare contro i supposti maltrattamenti.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno