Calcio: Facebook cancella gli account dopo i post razzisti a Matondo

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Berlino, 29 mar. (Adnkronos) – Facebook ha reagito ai post razzisti diretti verso l'attaccante gallese Rabbi Matondo, cancellando gli account Instagram di coloro che hanno fatto commenti offensivi. "Non tolleriamo insulti razzisti su Instagram e abbiamo cancellato gli account che hanno inviato questi messaggi a Rabbi Matondo, nel fine settimana", ha spiegato Facebook. È anche possibile per le celebrità disabilitare la possibilità di ricevere messaggi diretti da persone che non li seguono. Instagram appartiene a Facebook dal 2012. Domenica Matondo ha condiviso su Twitter una foto di un messaggio razzista che ha ricevuto su Instagram, dicendo che la piattaforma social "non fa assolutamente nulla contro gli abusi razziali". Il suo club lo Schalke ha sostenuto il giocatore, scrivendo: "Non sui social, non nel calcio, non nella nostra società: non c'è posto per l'odio e la discriminazione da nessuna parte".