Calcio: Fifpro pubblica report su abusi, 'ambiente ad alto rischio'

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 nov. (Adnkronos) – "La Fifpro, il sindacato internazionale calciatori, ha assistito e continua ad aiutare giocatori che hanno subito abusi sessuali nel calcio professionistico. Molti di questi casi si verificano a causa del potere incontrollato detenuto da coloro che possono creare o distruggere i sogni dei giovani calciatori. Spesso, le pratiche contro gli abusi non vengono messe in atto, o si risponde con troppa clemenza", scrive il sindacato che ha pubblicato un rapporto sugli abusi nello sport e che ha descritto come un "ambiente ad alto rischio".

"Non c'è dubbio che il calcio abbia un problema diffuso", afferma il rapporto analizzando "le condizioni che consentono la continuazione di cattiva condotta sessuale, molestie e abusi. Per molti nell'industria del calcio la cattiva condotta sessuale, le molestie e gli abusi sono argomenti sconosciuti e persino scomodi. Ad oggi, quasi tutti gli organi di governo dello sport hanno lottato per ottenere questo risultato". Fifpro ha affermato di aver aiutato coloro che hanno subito abusi e tra le sue future raccomandazioni ha affermato che "quando il personale del calcio viene mandato via per gli abusi commessi, queste informazioni dovrebbero essere comunicate pubblicamente" e che gli esperti di trauma delle vittime "dovrebbero aiutare a gestire le indagini interne sugli abusi nel calcio".

"Alla luce dei ricorrenti incidenti in tutto il mondo, pubblichiamo un rapporto – 'No More Silence' – con l'obiettivo di prevenire e gestire al meglio gli abusi nel calcio. Ad aprile, la Fifpro ha tenuto un seminario con più di 40 sindacati di giocatori su come assistere i giocatori che segnalano abusi sessuali. I workshop sono stati guidati da Kat Craig, un consulente Fifpro che ha assistito centinaia di atleti in più sport. Sia la Fifpro che i sindacati riconoscono che si può fare di più per assistere i giocatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli