Calcio, Gdf acquisisce atti in sede Inter e Lega Serie A in inchiesta plusvalenze

·1 minuto per la lettura
Il logo della Serie A a Milano

MILANO (Reuters) - La Guardia di Finanza ha eseguito oggi una serie di acquisizioni di atti nelle sedi dell'Inter e della Lega di Serie A nell'ambito di una inchiesta condotta dalla procura di Milano sulla contabilizzazione delle plusvalenze da compravendita di calciatori.

Lo riferisce una nota della procura di Milano che precisa che l'ipotesi di reato dell'inchiesta è falso in bilancio ed è al momento a carico di ignoti.

La procura precisa che le attività sono finalizzate ad acquisire la documentazione delle cessioni da parte dell'Inter di alcuni calciatori nelle stagioni 2017-2018 e 2018-2019, "al fine di verificare la regolarità della contabilizzazione delle relative plusvalenze".

In una nota pubblicata sul proprio sito web, la società nerazzurra ha confermato di aver fornito la documentazione richiesta relativa alle cessioni di alcuni calciatori avvenute nelle stagioni 2017/2018 e 2018/2019 in seguito alla richiesta della Procura.

"I bilanci della società sono redatti nel rispetto dei più rigorosi principi contabili", si legge nel comunicato, in cui si precisa come nessun tesserato dell'Inter sia indagato e nessuna contestazione sia stata formalizzata.

La Lega Nazionale Professionisti di Serie A non ha commentato.

(Emilio Parodi, Elvira Pollina, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli