Calcio: Gravina, 'consegnata divisa Aia a giovane arbitro somalo scappato da guerra'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 nov. (Adnkronos) – “Ho ricevuto una bella notizia relativa a Saiyd Ali Hussein, un ragazzo somalo, arrivato in Italia, lo abbiamo fatto incontrare con l’Aia perché arbitrava partite della Premier League in Somalia, paese in guerra. Un viaggio lunghissimo quello verso l’Italia, passato dalla Turchia, poi Crotone e infine Milano. E ieri abbiamo consegnato la divisa da arbitro a questa ragazzo e probabilmente da questo weekend comincerà già ad arbitrare”. Lo ha detto Gabriele Gravina, presidente della Figc, durante la conferenza stampa di presentazione dell’Integration League, progetto promosso dalla Lega Pro insieme a Unhcr e Project School, parlando dei valori sociali del calcio.