Calcio: Grillini, da Prandelli finalmente discorsi chiari su omofobia

Roma, 24 apr. (Adnkronos) - "Finalmente discorsi chiari contro l'omofobia nel calcio e nello sport, saremmo tentati di dire infatti che Prandelli, allenatore della nazionale, ha dato un calcio al razzismo e all'omofobia negli stadi e nello sport". Lo afferma Franco Grillini, presidente di Gaynet, commentando la prefazione del Ct della Nazionale al libro di Alessandro Cecchi Paone e Flavio Pagano, 'Il campione innamorato. Giochi proibiti dello sport'.

"Un calcio - prosegue grillini - che vale molto piu' di un campionato perche' machismo e maschilismo hanno da sempre caratterizzato il calcio e molti sport 'minori' senza trovare una vera azione di contrasto come sarebbe stato necessario. Proprio domenica scorsa mentre ero in diretta a 'Quelli che il calcio' su Rai 2, ho avuto modo di criticare i tifosi violenti del Genoa che avevano sequestrato la squadra allo stadio Marassi". "Il discorso chiaro e netto di Prandelli che, giustamente, ha definito l'omofobia come vero e proprio razzismo - aggiunge - ci fa ben sperare sulla possibilita' che molti giocatori gay in futuro possano fare il coming out senza problemi ed essere accettati come gay alla luce del sole negli stadi e nelle partite di campionato".

"Finora avevano sentito dichiarazioni mendaci dal mondo del calcio; come non ricordare le stupidaggini omofobe di Moggi che anziche' dispensare giudizi morali dovrebbe preoccuparsi dei suoi guai giudiziari. Per non parlare delle sciocchezze profferite in materia da Gattuso e Cannavaro qualche tempo fa. Lo sport - ammonisce - non puo' essere il regno del maschilismo, della sopraffazione o dell'ipocrisia. Una ventata di novita' e di liberta' non puo' che fare bene anche nei campi da gioco dove le persone dovranno essere libere di essere cio' che sono e non mentire sulla propria identita'", conclude.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno