Calcio: Immobile, 'non potevano essere altri a decidere il mio addio alla Nazionale'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Firenze, 21 set. – (Adnkronos) – "Ho capito che non potevano essere gli altri a decidere del mio ritiro. Grazie anche al club ho deciso che avevo ancora tanto da dare. Il Mondiale è lontano, l'età avanza certo, ma se la mia condizione sarà questa so che potrò dare ancora qualcosa". Ciro Immobile torna con queste parole sulla possibilità di un addio alla maglia azzurra dopo la mancata qualificazione al mondiale di Qatar 2022.

"Avevo pensato al ritiro per la delusione dovuta alla mancata qualificazione al Mondiale e per le critiche molto forti -prosegue Immobile in conferenza stampa dal ritiro di Coverciano-. Sono due cose che ti segnano. Io, però, col passare delle settimane ho capito che non potevano essere gli altri a decidere del mio cammino, a decidere il ritiro al posto mio. Ovvio, queste cose ti segnano, ti fanno pensare".

L'attaccante della Lazio nega che Mancini abbia inciso sulla decisione di non dire addio alla Nazionale. "Io credo Mancini non abbia mai avuto il dubbio sul mio ritiro, ne ho parlato molto con la mia famiglia e alla fine ho deciso di continuare".