Calcio: inchiesta Inter su plusvalenze, indagine per falso in bilancio

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 21 dic. (Adnkronos) – Lo spunto della procura di Torino sulle plusvalenze nel mondo del calcio 'ispira' anche i magistrati di Milano: se dalle verifiche sui bilanci del Milan "non emergono criticità", si indaga invece su una decina di contratti di "calciatori minori" la cui contabilizzazione nei bilanci 2017-2018 e 2018-2019 ha accesso l'interesse dei pm Giovanni Polizzi e Giovanna Cavalleri, coordinati dall'aggiunto Maurizio Romanelli, che hanno fatto acquisizioni nella sede dei nerazzurri e in quella della Lega serie A per prendere i contratti sotto la lente della magistratura. L'ipotesi di reato, nei confronti di ignoti, è di falso in bilancio, ossia di aver 'gonfiato' alcuni valori per rispettare i parametri del fair play finanziario. In particolare, per quanto riguarda uno dei due anni su cui la procura nutre perplessità, le plusvalenze avrebbero un peso pari al 10% dei ricavi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli