Calcio: Italia-Svizzera, domani all'Olimpico Vip e leggende azzurre

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 nov. – (Adnkronos) – È pronto a colorarsi d’azzurro lo Stadio Olimpico di Roma, che domani tornerà ad abbracciare la Nazionale cinque mesi dopo aver ospitato le tre gare del girone di Euro 2020. Per la sfida con la Svizzera saranno 52.000 i tifosi presenti sugli spalti, in uno stadio che sarà tutto esaurito (la capienza è al 75%) anche grazie ai prezzi popolari attuati dalla Figc e alle diverse promozioni riservate alle famiglie, alle donne e ai minori. Residuo delle promozioni, dalle ore 10 di domani presso le ricevitorie autorizzate Vivaticket e sui siti www.figc.it e www.vivaticket.it. saranno messi in vendita al prezzo di 14 euro 900 biglietti del settore Distinti Sud-Est.

In tribuna autorità, con il presidente della Figc Gabriele Gravina, saranno presenti alcuni dei più importanti esponenti del mondo politico e sportivo italiano, dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, alla sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali, dal neo sindaco di Roma Roberto Gualtieri ai presidenti del Coni e di Sport e Salute, Giovanni Malagò e Vito Cozzoli. A fare il tifo per la Nazionale ci saranno poi tanti Azzurri del presente e del passato.

Non potendo scendere in campo a causa degli infortuni accusati negli ultimi giorni, Lorenzo Pellegrini, Giorgio Chiellini e Ciro Immobile non faranno comunque mancare il proprio sostegno ai compagni in un match determinante per la qualificazione al Mondiale di Qatar 2022. Dopo le fortunate esperienze di Roma e Milano in occasione di Euro 2020 e della fase finale della Nations League, domani torna allo Stadio Olimpico anche ‘Casa Azzurri’, pronta ad accogliere gli ospiti e i partner della Figc.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli