Calcio: Juric torna a guidare il Torino, 'vedere le partite da casa è una sofferenza'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Torino, 16 set. – (Adnkronos) – Ivan Juric torna a guidare il Torino. L'allenatore croato è guarito dalla polmonite che lo aveva costretto a stare lontano dalla sua squadra nelle gare contro Lecce e Inter ed è pronto a sedere nuovamente sulla panchina granata per la partita di sabato contro il Sassuolo: "Non è semplice vedere le partite da casa -ha spiegato in conferenza-. Non puoi fare scelte di cambi e non puoi intervenire, è una sofferenza". L'allenatore commenta la partita contro i neroverdi: "Sarà difficilissima, sono fortissimi e hanno speso molto sul mercato. Hanno comprato giocatori con le caratteristiche giuste, hanno tanta qualità nel palleggio e noi dovremmo essere tosti cercando di metterli in difficoltà".

Juric poi parla della sua squadra: "Abbiamo fatto passi in avanti nel gioco. Volevo dare solidità e concretezza, per poi aggiungere i pezzi. Nella seconda parte della scorsa stagione sono rimasto soddisfatto dalle prestazioni, soprattutto sotto il punto di vista estetico. Il mio rammarico è cosa sarebbe successo con la squadra dell'anno scorso con due elementi in più". In chiusura l'allenatore parla dei singoli: "Singo aveva un problema ma lo ha superato, Lazaro sta lavorando bene anche se può fare di più. Vlasic e Radonjic li lascio abbastanza liberi da compiti tattici, danno la sensazione che vanno oltre l'allenatore e che danno qualcosa di più. Infortunati? Miranchuk speriamo di ritrovarlo dopo la sosta, Karamoh è arrivato in condizioni precarie e ha bisogno di tempo. Radonjic sarà a disposizione".