Calcio: la Juve rimonta la Roma in 7', da 3-1 a 3-4 ed espugna l'Olimpico

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 gen. – (Adnkronos) – Spettacolo, emozioni 7 gol e nel big match dell'Olimpico dove la Juventus sotto 3-1 al 70' contro i padroni di casa della Roma rimontano in 7' imponendosi 4-3 e restando in scia a Napoli e Atalanta per un posto in Champions League. Tante recriminazioni per i giallorossi che sprecano con Pellegrini il rigore del 4-4. In classifica bianconeri quinti con 38 punti, 6 in più dei capitolini sesti.

Se Mourinho propone Afena-Gyan perché costretto dal forfait di Zaniolo, Allegri – in tribuna e sostituito da Landucci in panchina – fa riposare Morata in favore di Kean ma non Dybala e Chiesa. Partenza intensa, con un bel botta e risposta in zona gol: inaugura la Roma all'11' con Abraham, che batte Rugani nel duello su calcio d'angolo e trafigge Szczesny; risponde Dybala sette minuti più tardi con un'esecuzione di assoluta bellezza tra controllo e morbidezza del mancino angolato ed imparabile.

Da lì a fine primo tempo qualche tentativo sparso, tutti senza velleità eccetto il colpo di testa di Smalling sporcato dal fuoco amico Abraham a pochi istanti dal gong. Federico Chiesa va ko alla mezz'ora nella seconda partita dal suo rientro e Cuadrado si fa ammonire e salterà così la Supercoppa contro l'Inter di mercoledì.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli