Calcio: maxi operazione tra Inghilterra e Francia per frode fiscale

Ennesima tegola sul mondo del calcio inglese: una nuova indagine avrebbe portato alla luce una maxi-frode fiscale messa in atto da alcune società della Premier League. Diversi gli arresti e 180 agenti di polizia in azione tra Inghilterra e Francia.

In mattinata sono state perquisite le sedi di Newscastle e West Ham, sequestrati documenti finanziari ma anche computer e telefoni cellulari. L’indagine riguarderebbe operazioni di compravendita di calciatori negli ultimi setti anni.

Tra gli arrestati ci sarebbe anche Lee Charnley, l’amministratore delegato del Newcastle.

Secondo gli inquirenti l’industria del calcio inglese avrebbe sistematicamente evaso le imposte sul reddito e l’assicurazione nazionale.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità