Calcio: Mourinho, 'Roma non è candidata a nulla, solo a vincere la prossima partita'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 set. (Adnkronos) – "Abbiamo perso una partita, non abbiamo giocato bene. Coi giocatori abbiamo analizzato la partita nei dettagli, guardando al futuro e non al match che ormai non possiamo più vincere. Orma abbiamo perso i tre punti". E' la disamina del ko di Verona del tecnico della Roma, José Mourinho, pronto a guardare avanti alla sfida di campionato contro l'Udinese.

"Una sconfitta che in pochi si aspettavano? No, perché? Non dobbiamo entrare nella dinamica dell'euforia o della depressione. Mi avete visto celebrare come un pazzo una vittoria speciale a un minuto speciale. Mi avete visto euforico un minuto in due mesi, per il resto sono sempre stato tranquillo, equilibrato. E allo stesso modo, dopo un ko, non mi vedrete nella dinamica opposta", spiega il portoghese in conferenza stampa.

"Abbiamo perso, siamo tristi ma dobbiamo restare equilibrati. Non è un risultato che mi spinge da una parte o dall'altra. Abbiamo ancora tanto da fare, nel positivo e nel negativo dobbiamo restare tranquilli. Non siamo candidati a niente, solo a vincere la prossima partita. Serve trasformare la tristezza in motivazione, non la tristezza in depressione. E ne abbiamo persa solo una, cosa dovrebbero fare quelle che ne hanno perse due o tre?", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli