Calcio: Mourinho, 'sfida importante, non voglio risparmiare i giocatori in vista del campionato'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 set. (Adnkronos) – "Quali sono le favorite del girone di Europa League? E' difficile dirlo, qualcuno potrebbe pensare a Roma e Betis, ma c'è massimo rispetto per il Ludogorets e l'Helsinki. I risultati erano più facili da pronosticare alcuni anni fa, ora è più complicato ed è per questo non voglio risparmiare i giocatori in vista del campionato. Sappiamo quanto sia importante questa partita, rispettiamo l'avversario ma vogliamo vincere". Lo ha detto il tecnico della Roma, Josè Mourinho nella conferenza della vigilia delal sfida con il Ludogorets in Europa League.

"Come giocherà il Ludogorets? Difficile prevederlo, ma dobbiamo essere pronti a tutto. Loro sono una squadra esperta in Europa, hanno un gruppo equilibrato. Non siamo qui in gita, non vogliamo risparmiare nessuno. Non siamo nella fase a eliminazione diretta, quindi c'è maggiore spazio per gli errori, ma per esperienza posso dire che quando si inizia bene si è in grado di gestire meglio il girone. Vogliamo restare in Europa League, non retrocedere in Conference. Come giocherà il Ludogorets? Dipenderà anche da come noi giocheremo. Cercheremo di imporre il nostro gioco. Siamo qui al gran completo perché vogliamo vincere", ha aggiunto Mou che si aspetta una reazione dopo la dura sconfitta di Udine.

"Intanto spero che la partita inizi sullo 0-0 perché a Udine eravamo già sotto di un gol dopo pochi minuti. In generale siamo una squadra che difende molto bene, quindi considero la sconfitta un'eccezione. Ecco perché la mia reazione con i ragazzi non è stata così eccessiva. Il risultato è stato troppo ampio per ciò che abbiamo creato contro l'Udinese. Domani il Ludogorets vedrà quanto siamo arrabbiati e delusi".