Calcio, Paparelli 1979-1989: il ricordo al Consiglio del Lazio

Bet

Roma, 28 ott. (askanews) - "Sono trascorsi 40 anni dal quel maledetto derby del 1979 in cui Vincenzo Paparelli perse la vita sugli spalti dello stadio Olimpico. Un fatto tragico che ha segnato profondamente il calcio: per questo lunedì 4 novembre, insieme a Gabriele Paparelli, figlio di Vincenzo, e alcuni protagonisti in campo quella terribile domenica, dedicheremo un momento di riflessione e di commemorazione in Consiglio regionale". Così il vice presidente del Consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, promotore insieme al consigliere regionale, Daniele Ognibene, dell'evento per ricordare Vincenzo Paparelli la mattina di lunedì 4 novembre presso la Sala Mechelli nella sede del Consiglio regionale del Lazio."Abbiamo avuto anche l'adesione di Giampiero Galeazzi - aggiungono i consiglieri regionali -  e ci auguriamo che possa essere presente per portare la propria testimonianza. L'evento, a partire dai tragici fatti del 28 ottobre 1979 sarà l'occasione per riflettere su come lo sport, e il calcio in particolare, debba essere strumento di contrasto alla violenza. Vogliamo dare un messaggio forte e corale ai giovani: Paparelli è l'emblema dei valori di rispetto e di non violenza che dopo 40 anni è importante riaffermare con forza e lo faremo proprio insieme ad alcuni dei protagonisti del 1979". Interverranno il giornalista di Sky Sport, Matteo Marani, che ha realizzato per Storie il docufilm "1979, Roma violenta" dedicato a Paparelli, e Riccardo Cucchi, storica voce della trasmissione sportiva radiofonica Rai 'Tutto il calcio minuto per minuto'. Saranno presenti 200 studenti delle scuole superiori della nostra regione.