Calcio: parte da Trieste la corsa delle azzurre verso il mondiale 2023

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Trieste, 16 set. – (Adnkronos) – Ricordi, emozioni e grandi aspettative per il futuro. Quello di domani sarà un debutto speciale per la Nazionale Femminile, pronta a scendere in campo allo stadio ‘Nereo Rocco’ di Trieste (ore 17.30, diretta su Rai 2) per la prima gara di qualificazione alla Coppa del Mondo del 2023. Sul cammino delle Azzurre ci sarà nuovamente la Moldova, la stessa avversaria affrontata quattro anni fa nella partita che segnò l’inizio dell’avventura delle Ragazze Mondiali.

Nel 2017, al ‘Picco’ di La Spezia, Milena Bertolini fece il suo esordio sulla panchina dell’Italia, Sara Gama disputò il primo match con la fascia da capitano al braccio e Girelli, assistita da Bonansea, autrice di una rete, realizzò una doppietta nel 5-0 inflitto alla nazionale moldava. La squadra di oggi, insomma, muove i passi da lì. “Ricominciamo da dove avevamo iniziato. L’auspicio come allora è quello di riuscire a fare bene – ha dichiarato la Ct in conferenza stampa – la Moldova è migliorata molto in questi anni, quindi sarà fondamentale affrontare questo match con lo spirito che abbiamo sempre messo in campo in questi quattro anni, durante i quali ci siamo tolte parecchie soddisfazioni”.

Per quanto riguarda il discorso qualificazione, vietato sbilanciarsi troppo. “Aspetterei prima di dire che siamo le favorite del girone perché a livello internazionale non c’è niente di scontato – ha sottolineato Milena Bertolini – incontreremo la Svizzera, che è una nazionale forte con tante calciatrici importanti, e anche le altre squadre non saranno assolutamente facili da affrontare. Dobbiamo avere fame e tanta voglia di raggiungere il nostro obiettivo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli