Calcio: Pioli, 'vincere partite come contro la Fiorentina significa crederci'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Parma, 14 nov. – (Adnkronos) – "La squadra è sicuramente cresciuta dal punto di vista mentale e credo che sappia riconoscere le opportunità… Dopo la brutta prestazione di Cremona, che è stato il nostro passaggio più critico e che ci ha danneggiato la classifica – con le ultime due vittorie il nostro sarebbe stato un ottimo inizio di campionato, tralasciando il campionato eccezionale del Napoli -, ieri sapevamo che dovevamo dimostrare di poter finire bene e con l'atteggiamento giusto; abbiamo giocato con grande intensità, incontrando un avversario che ci ha creato grandi difficoltà: vincere queste partite significa crederci, avere spirito e avere qualità, perché altrimenti se non hai qualità e spirito di squadra di alto livello queste partite non le vinci". Lo dice Stefano Pioli, tecnico del Milan, a margine del premio Sport e Civiltà consegnatogli presso il Teatro Regio di Parma.

"Abbiamo tanti obiettivi da raggiungere: c'è il campionato, la Coppa Italia, la Supercoppa, la Champions League… C'è un gruppo motivato e stimolato, quindi anche chi tornerà dal Mondiale lo farà con la mentalità adatta per fare il meglio possibile -aggiunge Pioli-. È un campionato anomalo, particolare e difficile: stiamo facendo dei bilanci che non sono corretti, perché ci sono ancora 23 partite e c'è spazio per tutte le squadre. È anomalo anche il cammino del Napoli, sta facendo dei risultati incredibili".