Calcio, i proprietari dei 12 club della Super League

·4 minuto per la lettura
Il trofeo della Champions League prima della partita finale della Champions League

(Elimina refuso)

(Reuters) - A seguire sono riportati i dettagli sulla proprietà e i titoli vinti in Champions League delle 12 principali squadre europee che hanno annunciato ieri il lancio di una Super League a se stante, insieme a dettagli simili su Paris St Germain e Bayern Monaco, due grandi club europei che non partecipano alla Super League:

ARSENAL

Il miliardario e imprenditore sportivo statunitense Stan Kroenke ha raggiunto un accordo per prendere il pieno controllo dell'Arsenal nel 2018, rilevando la quota del rivale russo Alisher Usmanov, in un'operazione che ha valutato la squadra della Premier League inglese a circa 2,3 miliardi di dollari. L'Arsenal è arrivato secondo in Champions League nel 2006, ma non ha mai vinto la competizione.

CHELSEA

Il miliardario russo Roman Abramovich ha comprato la squadra londinese per 140 milioni di sterline nel 2003 e da allora il team è diventato una forza importante nel calcio europeo. Il Chelsea ha vinto la Champions League nel 2012 ed è arrivato secondo nel 2008.

LIVERPOOL

I campioni d'Europa e della Premier League sono di proprietà del Fenway Sports Group dal 2010 dopo un accordo da 300 milioni di sterline. Fenway possiede anche i Boston Red Sox, squadra della Major League Baseball. Il Liverpool, campione della Premier League, ha vinto la Champions League nel 2019 per la prima volta in 14 anni, dopo essersi classificato secondo nel 2018.

MANCHESTER CITY

Fa parte del City Football Group (CFG), la cui maggioranza è detenuta dallo sceicco Mansour bin Zayed Al Nahyan, mentre investitori cinesi guidati dal gruppo media e intrattenimento Cmc Inc detengono circa il 13% e la società di private equity Silver Lake ha il 10%. Abu Dhabi United Group, il veicolo di investimento di proprietà dello sceicco Mansour, ha una quota circa del 77%.

Il gruppo comprende anche il New York City, che gioca nella Major League Soccer, e il Melbourne City, oltre a partecipazioni nello Yokohama Marinos (Giappone), nel Club Atletico Torque (Uruguay), nel Girona (Spagna) e nel Sichuan Jiuniu (Cina).

Il Manchester City non ha mai vinto la Champions League.

MANCHESTER UNITED

Acquistato dalla famiglia americana Glazer per 790 milioni di sterline nel 2005. Quotata alla Borsa di New York dal 2012, ma con i Glazer che mantengono la quota di maggioranza dei 20 volte campioni d'Inghilterra. La squadra ha vinto l'ultima volta la Champions League nel 2008, arrivando seconda nel 2009 e nel 2011.

TOTTENHAM HOTSPUR

La ENIC International Limited, di proprietà del miliardario self-made Joseph Lewis e del presidente della squadra Daniel Levy, possiede l'85,55% del club. Il Tottenham non ha mai vinto la Champions League. La squadra è arrivata seconda dopo il Liverpool nel 2019.

REAL MADRID E BARCELLONA

I due team spagnoli sono di proprietà dei loro tifosi attraverso programmi di affiliazione. Hanno regolarmente gli introiti più alti di qualsiasi squadra di calcio europea grazie al loro appeal commerciale.

Inoltre, sono state di gran lunga le squadre di maggior successo nella Champions League: dall'inizio del secolo, il Real Madrid ha vinto la competizione sei volte, comprese tre volte di fila dal 2016 al 2018, mentre il Barca l'ha vinta quattro volte, l'ultima nel 2015.

ATLETICO MADRID

Il dirigente sportivo e allevatore spagnolo Miguel Angel Gil Marin è il principale azionista della squadra con una quota del 51%, mentre il miliardario israeliano Idan Ofer possiede il 32%. L'Atletico è arrivato secondo in Champions League nel 2014 e nel 2016, entrambe le volte perdendo contro i rivali locali del Real Madrid.

JUVENTUS

Quotata a Milano, ha come azionista di controllo la famiglia Agnelli. Campione d'Italia da nove stagioni. La squadra non vince la Champions dal 1996.

MILAN

L'hedge fund statunitense Elliott Management ha assunto il controllo della società calcistica italiana indebitata nel 2018 e ha investito 50 milioni di euro per aiutare a stabilizzare le finanze del club. Il Milan ha vinto l'ultima volta la Champions League nel 2007.

INTER

La società cinese Suning Holdings Group è l'azionista di maggioranza dell'Inter dal 2016 con una quota del 68,55%. Nel 2019, il fondo di private equity cinese LionRock Capital ha acquistato una quota del 31,05% del club dall'uomo d'affari indonesiano Erick Thohir. L'Inter ha vinto la Champions League nel 2010.

Squadre che non partecipano alla Super League:

PARIS ST GERMAIN

Di proprietà della Qatar Sports Investments, fondata dal figlio dell'emiro ed erede al trono del Qatar, Sheikh Tamim Bin Hamad Al Thani, che ha acquistato il 70% del club nel 2011. Il restante 30% è stato acquistato da Colony Capital l'anno successivo, a un prezzo che ha valutato tutto il club a 100 milioni di euro.

Il Psg è arrivato secondo in Champions League nel 2020.

BAYERN MONACO

I campioni tedeschi e vincitori della Champions League 2020 sono posseduti al 75% dai loro tifosi, con il marchio di abbigliamento sportivo Adidas, la casa automobilistica Audi e l'assicuratore Allianz che detengono quote dell'8,33% ciascuno. Inoltre, la squadra ha vinto la Champions League nel 2001 e nel 2013.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)