Calcio, Rampelli: no a marketing che profana maglia azzurra

Pol-Afe

Roma, 8 ott. (askanews) - "Altro che rinascimento. La maglia azzurra che diventa verde per onorare una nuova primavera del calcio italiano francamente non ha nulla di rinascimentale. Semmai il marketing che profana simboli e storia di una maglia che rappresenta simbolicamente un'intera nazione è un simbolo di decadenza. Stesso destino d'altronde è toccato anni fa all'immarcescibile Coppa Italia che, sopravvissuta a due guerre mondiali è poi caduta sotto i colpi delle sponsorizzazioni perdendo la sua denominazione originale. Per carità, nessuna operazione nostalgia, ci sono tanti simboli che è opportuno cambiare o stravolgere, magari non sotto ricatto di qualcosa o qualcuno, ma l'azzurro stinto in lavatrice...proprio no". E' quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.