Calcio: Rummenigge, 'boicottaggio Mondiali Qatar? Cambiamento solo attraverso il dialogo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Monaco, 7 apr. (Adnkronos) – La leggenda del calcio tedesco Karl-Heinz Rummenigge ha preso posizione contro il boicottaggio dei Mondiali 2022 in Qatar, in alcune dichiarazioni pubblicate oggi dal portale Internet "The Athletic". "I giocatori hanno il diritto di esprimere le loro preoccupazioni", ha detto l'attuale presidente del consiglio di amministrazione del Bayern Monaco, ma ha sottolineato di ritenere "che il cambiamento non avviene attraverso il rifiuto, avviene solo attraverso il dialogo. E il cambiamento non avviene dall'oggi al domani, ci vuole tempo".

Rummenigge apprezza che la collaborazione del suo club con lo sponsor Qatar Airways negli ultimi anni abbia dimostrato "che attraverso il calcio, attraverso il dialogo, le cose sono migliorate. Lentamente ma inesorabilmente". Il Qatar, che ospiterà i Mondiali del prossimo anno, è stato oggetto di critiche internazionali per il trattamento riservato ai lavoratori migranti. L'organizzazione per i diritti umani Amnesty International ritiene inoltre che un boicottaggio della Coppa del Mondo in Qatar non sarebbe saggio e riconosce che nel Paese è in corso un processo di riforma.

"Va ricordato che il Qatar è una nazione indipendente da soli 50 anni. Fa parte del mondo islamico, con un background culturale e religioso diverso", ha sottolineato Rummenigge. "Chiediamo loro di stabilire i diritti che ci sono voluti centinaia di anni per ottenere in Europa. Conosci la sezione 175 del codice penale tedesco? La legge criminalizza l'omosessualità ed è stata introdotta nel 1871. C'è voluto fino al 1994 per abolirla definitivamente", ha spiegato. Recentemente, i nazionali tedeschi, come i loro omologhi di Norvegia, Danimarca, Belgio e Paesi Bassi, hanno organizzato proteste nelle partite di qualificazione alla Coppa del Mondo chiedendo il rispetto dei diritti umani e criticando anche la situazione in Qatar.