Calcio: Sarri promuove la Lazio, 'potevamo fare 4 gol, mi dà gusto allenare questa squadra'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ott. – (Adnkronos) – Vittoria in rimonta e ora basta un punto per uno dei primi due posti, il primato comunque nel mirino, all'ultima col Feyenoord. Maurizio Sarri analizza così il 2-1 al Midtjylland ai microfoni di Sky Sport: "Partita dura? Ce la siamo complicata col primo gol su un nostro errore – le parole del tecnico della Lazio-. La relazione tra palle gol e gol è bassa, potevamo risolverla e chiuderla molto prima. Ma la produzione offensiva è stata buona. Sono complessivamente soddisfatto della prestazione, ci stava anche un 4-1". Sui singoli: "Cancellieri è un ragazzo giovane, ha fatto bene al centro dell'attacco, forse meglio da esterno ma rientra nella normalità, visto che ha giocato più spesso lì. Ha fatto bene anche Marcos Antonio, ci ha dato grande qualità di palleggio. Vecino? A me piacciono gli specialisti, ma lui è uno che ha tutto. Aggressività, intensità, è dinamico, ha tecnica, inserimenti, in difesa sa soffrire".

Vittorie in campionato, in Europa, prestazioni convincenti, è una Lazio all'insegna del divertimento? "Io mi devo divertire in allenamento – è la risposta di Sarri -, e se lo faccio allora loro lo trasferiscono in partita. È una squadra disponibile, dà gusto allenarla. Abbiamo qualità tecniche di discreto livello e quando le tiriamo fuori penso siamo divertenti da vedere". Infine una battuta su Milinkovic-Savic, è il miglior centrocampista in Italia? "A lui questo non va detto (ride, ndr), si può pensarlo ma non gli faccio troppi complimenti, ho la sensazione che possa fare di più. E non lo dico per mettergli pressione ma perché ne sono convinto. È un grandissimo giocatore ma ha le potenzialità per diventare anche qualcosa di superiore".