Calcio: stampa francese, Psg-Conte ingaggio da 30 mln e Petrachi ds le richieste del tecnico

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Parigi, 26 apr. (Adnkronos) – Il Psg cerca una svolta, soprattutto in chiave Champions, per la prossima stagione e a farne le spese sarà, molto probabilmente, il tecnico Mauricio Pochettino. In cima alla lista dei desideri dle club parigino c'è Antonio Conte, attuale tecnico del Tottenham che sarebbe interessato alla posizione ma ha posto molte condizioni per arrivare nel club della capitale francese. In primo luogo, secondo quanto riportato da Rmc Sport, ci sarebbe l'aspetto finanziario. Antonio Conte, il cui stipendio al Tottenham è stimato in 17 milioni di euro, vorrebbe vedere raddoppiare i suoi emolumenti e arrivare quindi a sfiorare i 30 milioni di euro l'anno. Il che lo renderebbe uno degli allenatori più pagati al mondo insieme all'argentino dell'Atlético de Madrid, Diego Simeone. Consapevole della particolarissima politica sportiva del Psg, Antonio Conte vorrebbe lavorare solo con persone che avrebbe scelto. Vorrebbe venire con un direttore sportivo.

In particolare sarebbe stato indagato Gianluca Petrachi, ex ds della Roma. L'idea di Conte è quella di avere il controllo totale sulla finestra di mercato del club parigino. L'allenatore italiano, che vorrebbe vedere partire molti giocatori attuali, ha già preso di mira profili che potrebbero interessarlo. Per quanto riguarda la gestione quotidiana della squadra, Conte vorrebbe venire con tutto il suo staff molto ampliato. Inoltre secondo l'emittente francese vorrebbe anche un direttore dei social network in modo da controllare meglio il loro utilizzo da parte dei giocatori. In privato Conte si dice stanco di quelli che chiama "giocatori di Instagram", troppo numerosi oggi nel mondo del calcio.

L'ostacolo per Conte è il contratto in vigore con il Tottenham fino al 2023, anche se l'ex ct azzurro non avrebbe più la stessa visione di Daniel Levy. Il boss degli Spurs non sarebbe contrario all'idea di separarsi dall'italiano, tanto più che accoglierebbe con favore l'idea di un ritorno di Mauricio Pochettino, che aveva raggiunto la finale di campionato nel 2019 alla guida del Tottenham. Si prevedono dunque accordi finanziari ma non è escluso uno scambio dei due tecnici tra Londra e Parigi. Ma anche se le richieste dell'italiano cominciano a trapelare, il Psg non ha ancora contattato direttamente Conte.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli