Calcio: Stramaccioni, 'strafelice per scudetto Inter, momenti chiave derby e Atalanta'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 mag. (Adnkronos) – "Chiunque abbia vissuto parte di questi anni di dominio della Juventus, come mondo interista, non può che essere strafelice. In mezzo a tante difficoltà ma anche di graduale crescita in cui si è ridotto un gap con chi vinceva, al netto di un calo dei bianconeri. Una Juventus così lontana del competere in questa stagione non se lo sarebbero immaginato in molti. Ai nastri di partenza Inter e Juve erano attrezzate allo stesso modo, ma vincere con quattro giornate di anticipo lo scudetto, è stata quasi una resa dei bianconeri. Anche nelle sensazioni, oltre ai punti, la differenza è stata netta". E' l'opinione espressa dall'ex tecnico dell'Inter, Andrea Stramaccioni all'Adnkronos, sul 19esimo scudetto conquistato dai nerazzurri.

"La squadra che ha messo più in difficoltà l'Inter per me è stata l'Atalanta, anche se il Milan per gran parte della stagione è stato il competitor numero uno. Il momento decisivo è stato il derby e la vittoria con l'Atalanta, uno spartiacque importante in cui l'Inter ha saputo soffrire e vincere una partita decisiva, gara chiave per la stagione", ha spiegato Stramaccioni. "Il Milan, grazie al lavoro di Pioli, della società e dai giocatori, strascinato anche dal carisma di Ibrahimovic ha fatto una stagione straordinaria. Per un posto in Champions la lotta è molto aperta ma ad inizio stagione questo sarebbe stato il suo massimo obbiettivo probabilmente".