Calcio: Tas conferma squalifica a vita per l'ex capo del pallone brasiliano Teixeira

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 set. (Adnkronos) – L'ex capo del calcio brasiliano Ricardo Teixeira rimane squalificato a vita per corruzione. Lo ha deciso la Corte Arbitrale dello Sport (Tas) che ha respinto l'appello di Teixeira secondo cui l'organo di governo mondiale Fifa non aveva giurisdizione per perseguirlo. Teixeira, 74 anni, è stato bandito nel 2019 dal comitato etico della Fifa per aver venduto diritti media e di marketing della federazione brasiliana Cbf e dell'ente sudamericano Conmebol a società dalle quali ha ricevuto tangenti in cambio. Il Tas ha anche confermato la multa di 1 milione di franchi svizzeri (1,08 milioni di dollari) che la Fifa aveva imposto a Teixeira.

Secondo il Tas le sanzioni della Fifa erano "proporzionate considerando gli importi straordinariamente elevati delle tangenti in gioco, il comportamento intenzionale di Ricardo Terra Teixeira e la sua responsabilità di fungere da modello a causa delle posizioni molto importanti e di alto livello che ha ricoperto nell'associazione calcistica sia a livello nazionale e internazionale". Anche le autorità americane stanno accusando Teixeira per gli illeciti, ma il Brasile non estrada i suoi cittadini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli