Calcio: Uefa replica a Superlega, 'aperti a cambiamento ma per il bene di tutti i club'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Nyon, 8 nov. – (Adnkronos) – La Uefa replica duramente al comunicato di A22 Sports Management, la società che promuove il progetto della Superlega, dopo l'incontro di oggi di Nyon. La Federcalcio europea risponde al Ceo Bernd Reichart sottolineando come dal summit odierno "emerge che tutto il calcio si oppone a questo piano oscuro. Il calcio europeo si è dimostrato costantemente aperto al cambiamento ma deve essere per il bene del gioco e non di pochi club".

"A22 voleva dialogare e ci siamo concessi due ore e mezza per farlo e ogni partecipante ha rigettato il loro approccio -sottolinea la nota dell'Uefa-. Come ha detto l'associazione dei tifosi, diversi primi ministri europei hanno condannato quel progetto. Hanno detto di non rappresentare i tre club rimanenti (Juventus, Real Madrid, Barcellona) della Superlega ma si sono rifiutati di precisare il loro nuovo approccio. Dicono di volere il dialogo ma non hanno avuto niente da dire. Domani è il vero tempo del dialogo, con la convenzione per il Futuro del Calcio Europeo a Nyon. Associazioni Nazionali, club, leghe, allenatori, giocatori, tifosi, agenti, amministratori, arriveranno per discutere dei veri temi del gioco, non spendendo e perdendo tempo a con banchieri e dirigenti di marketing e le loro idee che mettono a rischio il gioco più bello del mondo".