Calcio: Ventura, Ogbonna deve restare a Torino e difficile arrivo Ranocchia

Roma, 24 mag. - (Adnkronos) - "Ogbonna penso che debba restare ancora un anno con noi: e' un giocatore dalle qualita' importanti e se deve andare in una grande squadra non deve farlo per far parte di una rosa, ma per essere protagonista. Penso che un anno di A con il Torino, dove puo' muoversi serenamente, senza avere l'obbligo di dimostrare qualcosa, gli farebbe solo bene. Invece e' difficile l'arrivo di Ranocchia: ha passato una stagione difficile, ma se sta bene deve rimanere all'Inter perche' se la merita. Certo se non sta bene e vuole tornare da me io sono a disposizione". Lo ha dichiarato l'allenatore del Torino, Giampiero Ventura, ieri sera, nel corso del programma 'Calciomercato' in onda su Premium Calcio. "Il Torino e' una piazza esigente perche' e' un pezzo di storia del calcio italiano ed e' normale che ci siano delle pressioni: il nostro grande successo, oltre che quello di essere stati promossi in A, e' stato di ridare fiducia e orgoglio ai tifosi, che a inizio anno erano un po' scettici. Ora abbiamo l'obbligo di non fare errori -aggiunge l'allenatore granata-, o almeno di farne pochissimi. Non so quanto durera' il ciclo Ventura al Torino, per ora punto ad arrivare a settembre: diventerei l'allenatore piu' longevo dell'era Cairo". Infine una battuta anche su Giovinco "lo vedrei bene al Torino (ride, ndr): e' un fuoriclasse ed e' difficile che rimanga a Parma, ma secondo me, piu' che nella Juventus, avrebbe voglia di mettersi in mostra in un'altra grande squadra".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno